Anonim
Image

VIDEO: EST - Una via da percorrere: la tecnologia ispira l'apprendimento autonomo

Image

VIDEO: EST - Una via da percorrere: la tecnologia ispira l'apprendimento autonomo

Durata: 8 min.

Quando la scuola elementare di Mansfield, a Mansfield, nell'Arkansas, dovette annullare la sua gita alle Caverne di Blanchard Springs a causa dell'aumento dei prezzi del gas, non ci volle molto tempo per un gruppo di studenti delle scuole superiori nelle vicinanze: se gli studenti delle elementari non potevano recarsi in questo maestoso sistema di grotte sotterranee nella Ozark-St. Francis National Forest, il gruppo del liceo avrebbe portato le caverne ai bambini.

Più di una settimana in estate, sei studenti dell'Iniziativa per le tecnologie ambientali e spaziali di Mansfield High Schools (EAST) hanno filmato le grotte, le hanno mappate con un sistema di posizionamento globale, hanno intervistato l'uomo che per primo esplorò le grotte mezzo secolo fa, e creato un tour virtuale completo di guide animate di cartoni animati.

Questo progetto ad alta tecnologia caratterizza il livello di ambizione e la ponderazione orientata al servizio sostenuta dall'Iniziativa EAST. Iniziato da Tim Stephenson, insegnante alla Greenbrier High School, a Greenbrier, Arkansas, l'iniziativa è diventata un programma nazionale che utilizza la tecnologia per promuovere l'apprendimento auto-diretto, basato sulle prestazioni e collaborativo. Grazie ai finanziamenti ricevuti attraverso sovvenzioni individuali, le scuole del programma sono in grado di creare i laboratori tecnologici necessari per eseguire progetti basati sulla comunità sotto la guida pedagogica dell'EAST.

Questo approccio si scontra con uno studio del National Center for Education Assessment and Regional Assistance pubblicato ad aprile per il Dipartimento della Pubblica Istruzione degli Stati Uniti che ha concluso che la tecnologia nelle scuole non riesce ad aumentare il rendimento degli studenti. Ciò che rende EAST diverso è il motore che lo fa funzionare, afferma Natalie Tolbert, insegnante e direttore di laboratorio della High School di Mansfield. Questo motore include la formazione degli insegnanti, il coinvolgimento tecnico professionale e due conferenze annuali (una per i facilitatori di laboratorio e gli studenti).

"Ciò che fa funzionare EAST è la dedizione immortale delle persone dietro di essa", afferma Tolbert. "Se non avessimo questa dedizione da parte dello staff - formazione e supporto amministrativo e tutto il resto di cui abbiamo bisogno - questo programma non potrebbe funzionare".

Invece di enfatizzare la tecnologia per se stessa, EAST riconosce che è uno strumento per creare un ambiente di apprendimento stimolante, afferma Matt Dozier, presidente e CEO del programma. Gli studenti sono incoraggiati a "prendere possesso del proprio apprendimento ed essere attivamente coinvolti nelle loro comunità", spiega, e sono autorizzati a lavorare al proprio ritmo, senza i soliti vincoli temporali di una classe tipica. E i facilitatori del laboratorio non offrono agli studenti soluzioni ai problemi; invece, guidano delicatamente gli studenti nel trovare le risposte da soli.

I laboratori creano una relazione simbiotica con il curriculum scolastico standard. "EAST è un luogo dove gli studenti possono portare tutto ciò che stanno imparando da qualche altra parte e applicarlo", afferma Dozier. "Se vuoi fare animazione, devi conoscere la geometria e, all'improvviso, hai un motivo per andare alle lezioni di geometria e prestare attenzione, porre domande e sfidare l'insegnante. E poi, all'improvviso, l'insegnante sembra un po 'più vivace in classe. Indovina cosa è appena successo? Abbiamo cambiato l'intera esperienza educativa ".

Tolbert ha visto accadere questa trasformazione. "I ragazzi dell'EAST che fanno davvero bene sono i ragazzi che non hanno interesse per le loro classi principali perché non hanno libertà di espressione lì", dice. "Le regole non funzionano per loro. Ma arrivano in EST - dove possono fare le proprie regole purché siano sulla strada giusta - e fanno davvero bene."

Un esempio, ricorda Tolbert, era uno studente poco brillante di una famiglia povera. Attraverso EAST, la ragazza è stata coinvolta in un progetto di realtà virtuale, in cui è stata in grado di applicare le sue abilità di scrittura alle sceneggiature. "L'ha adorato, " dice Tolbert. "Ora, grazie a EST, sta andando al college e si specializza in graphic design."