Anonim

Questi poster vanno bene. Comunicano positività e una certa natura stravagante e aiutano gli studenti a sentirsi i benvenuti in classe.

Tuttavia, ci sono messaggi più importanti che puoi pubblicare sui tuoi muri: messaggi che supportano le istruzioni, messaggi a cui puoi fare riferimento regolarmente, spesso semplicemente con un gesto.

Ad esempio, nella mia classe di studi sociali, sono sempre alle prese con gli studenti per sostenere le loro idee con prove. Quindi, ho creato grafici di ancoraggio che fanno proprio questo. Ecco alcuni dei promemoria che ho pubblicato proprio sopra la mia lavagna:

  • Penso che _______ perché _______
  • Sono d'accordo con ______ perché ________
  • Questa è una buona idea, ma secondo me ___________ perché _________
  • La mia idea è collegata all'idea di ______. Penso _____ perché _________

Durante le prime settimane, quando uno studente pronuncia una dichiarazione non supportata, li interrompo e indico il mio poster. Quindi li incoraggio ad aggiungere un "perché" alla loro idea e dare seguito alle prove. Più avanti nel corso dell'anno, non devo parlare - indico semplicemente il poster.

A volte gli studenti non ricordano o nemmeno sanno cosa costituisce prova. Quindi, un altro poster che uso elenca esempi di prove a sostegno. Il poster include cose come:

  • Citazioni
  • Esempi
  • I fatti
  • statistica

Quando uno studente presenta un'idea e non ha idea di come supportarla, posso fare un gesto verso quel poster per far scattare alcune idee.

Per garantire che le discussioni in classe siano sempre educate, ho una tabella che offre una varietà di modi per indicare il disaccordo senza essere scortese o umiliante:

  • "Questa è una buona idea. Un'altra idea potrebbe essere _________ "
  • “Non sono sicuro di essere d'accordo. Può essere __________"
  • "Qualcuno ha pensato a __________"
  • "Diamo un'occhiata da questo punto di vista _________"

Per me, il nome del gioco è utile. Se un poster non sta facendo un lavoro (a parte il fatto di essere solo un matto!), Forse non dovrebbe essere sul mio muro, o - per lo meno - forse non dovrebbe occupare immobili di prestigio nella mia stanza.