Anonim

Ho sentito che faceva parte del mio lavoro di educatore aiutare gli studenti a capire, interpretare, analizzare e connettersi con i principali eventi mondiali. Anche se non ero un esperto di tutti gli eventi mondiali, ho cercato di trovare modi per facilitare l'apprendimento dei miei studenti, guidarli attraverso contenuti complicati.

Questa settimana mi chiedevo come gli insegnanti portino gli eventi in Medio Oriente nelle loro classi. Ho trovato utile questo articolo su come insegnare ai disordini in Egitto. Offrono molti suggerimenti interessanti, per lo più rilevanti per le scuole medie e superiori. Ma mi chiedevo anche come un insegnante elementare potesse condividere alcune di queste affascinanti notizie con gli studenti.

Adeguato per K-6?

Mio figlio, un bambino di prima elementare, non ha avuto altra scelta che ascoltare l'Egitto tutta la settimana dai suoi genitori che sono incollati alla notizia. Lo abbiamo coinvolto in profonde discussioni sul cambiamento sociale, su come sono formati i governi, sul potere del linguaggio e sull'uso della violenza. Ha imparato una dozzina di nuove parole e le ha interiorizzate perché fanno parte delle nostre conversazioni. Li ascolta anche sulle notizie e ora li sta usando. Abbiamo messo una mappa del Medio Oriente sul suo muro e abbiamo parlato di come la geografia ha avuto un impatto sulla politica. Sta tornando a casa da scuola chiedendo "Cosa è successo al Cairo oggi?" e "Possiamo guardare Al Jazeera?"

Ciò che ho imparato questa settimana, coinvolgendolo in queste conversazioni, è che i bambini di sette anni sono in grado di approfondire ciò che sta accadendo nel mondo. Va bene, molti di voi potrebbero già saperlo, ma non avendo mai insegnato le prime elementari, ho messo in dubbio come gli insegnanti potessero rendere l'Egitto rilevante e comprensibile per i bambini piccoli. Non solo è stato possibile, ma mio figlio era davvero eccitato e curioso di quello che stava succedendo. Questo, ricordavo, era il brivido dell'insegnamento: vedere i bambini affascinati dal mondo, dal loro apprendimento.

Pensiero di ordine superiore

Che momento emozionante stiamo assistendo e che fantastica opportunità per far riflettere i bambini di tutte le età su queste domande profonde e pertinenti. Immagino che se fossi in classe ora, nonostante sia preoccupato perché non conosco molto del Medio Oriente, tranne per il fatto che è davvero complicato, mi immergerei e sarei uno studente insieme ai miei studenti - un studente eccitato assistere a un grande evento mondiale.

Ecco cose che so che farei:

  • Solleva domande sulla libertà, sulla parola e sul ruolo di un militare
  • Creare opportunità per gli studenti di relazionarsi e identificarsi con i sentimenti e le questioni sottostanti con cui il popolo egiziano, tunisino e siriano sta affrontando
  • Crea connessioni tra ciò che già sanno (molti stanno attualmente studiando la storia afroamericana e il Movimento per i diritti civili questo mese)
  • Valutare la rappresentazione dei media di questi eventi (eventuali pregiudizi? Prospettive diverse?)