Anonim

Quando la Concourse Village Elementary School (CVES) ha aperto nel 2013 a seguito del previsto ritiro graduale di PS 385, che il Dipartimento della Pubblica Istruzione di New York City aveva etichettato con una D, gli studenti stavano lottando accademicamente.

"Quando siamo arrivati, abbiamo riscontrato un grave deficit in tutte le aree di contenuto", ha dichiarato il preside in arrivo e la fondatrice della scuola Alexa Sorden, che era particolarmente allarmato dai punteggi di lettura. "Il primo anno è stato impegnativo perché stavamo cercando di elaborare un piano e dire:" OK, come possiamo assicurarci che tutti i bambini stiano leggendo a livello di grado in modo che siano preparati? ""

Sorden, ex specialista e insegnante di alfabetizzazione, riteneva che una solida base nella lettura e nella scrittura sostenesse il successo in tutte le aree di contenuto, e ha reso la missione della scuola la prima alfabetizzazione. Oggi, gli studenti utilizzano strategie di alfabetizzazione collaborativa per supportare le unità di studi scientifici e sociali, ad esempio, e per mettere in pratica le loro capacità narrative mentre fanno previsioni e inferenze mentre analizzano le opere d'arte.

In matematica, un'area non tradizionalmente associata all'alfabetizzazione, Concourse Village ha sviluppato un modello particolarmente innovativo che rafforza le capacità di lettura e di calcolo. Gli studenti affrontano i difficili problemi di parole matematiche attraverso due strategie di alfabetizzazione: un esercizio di lettura di gruppo che si basa su ciò che Sorden chiama "il potere della lettura ripetuta" e una procedura di risoluzione dei problemi sviluppata da Exemplars, Inc, insieme ai problemi, che richiede agli studenti di produrre un corpo organizzato di manufatti scritti.

Nonostante le statistiche accatastate contro di loro - la scuola è situata nel distretto congressuale più povero della nazione, e il 96 percento dei bambini al CVES è a pranzo libero e ridotto, mentre il 15 percento è senzatetto - gli studenti stanno ora sovraperformando le medie di New York Esami di inglese e matematica statali di oltre il 40 percento.

Quali sono i dettagli del programma di matematica? Abbiamo visitato la scuola e parlato a lungo con Sorden e l'insegnante di matematica di quarta elementare Blair Pacheco, e di seguito forniamo una descrizione e alcuni video delle pratiche della scuola.

Tradurre la matematica in parole e tornare ai numeri

Nelle lezioni di matematica, gli studenti CVES affrontano i problemi con le parole difficili leggendo, annotando e scrivendo per stuzzicarne il significato, suddividendo i problemi in parti più piccole e usando il potere della narrazione e della narrazione per rafforzare le loro intuizioni. I problemi di parole sono al di sopra del livello elementare per garantire che gli studenti si stiano allungando per padroneggiare concetti difficili.

Prima di considerare le soluzioni a un problema, gli studenti iniziano in piccolo cercando di chiarire cosa sta effettivamente dicendo. Numeri e domande vengono eliminati e la classe utilizza un protocollo a tre letture che promuove l'apprendimento individuale e di gruppo: l'insegnante legge il problema, quindi gli studenti lo leggono e quindi tutti lo leggono insieme.

"A volte quando i bambini vedono i numeri, iniziano a confondersi", ha detto Pacheco. “Se tiriamo fuori quei numeri per un breve momento, lo stanno leggendo come una storia e stanno ottenendo quella comprensione. Non si tratta più solo di matematica. "

Ad esempio, in una delle lezioni di Pacheco, gli studenti leggono: "Jaci ed Emma stanno giocando un gioco sul loro computer in cui un giocatore guadagna punti". Gli studenti trasmettono l'essenza della storia all'insegnante, che la scrive sulla lavagna come riferimento .

La parola problema - ora con numeri inclusi, ma ancora senza le domande che chiedono agli studenti di eseguire calcoli o confronti matematici - viene quindi mostrata sulla lavagna interattiva e gli studenti la leggono ad alta voce e elaborano le informazioni insieme.

Uno studente annota alla lavagna il problema delle parole con i contributi della classe, sottolineando importanti informazioni, tra cui numeri e parole chiave. Nell'esempio della lezione di Pacheco, gli studenti sottolineano il giro di parole ripetute per indicare che probabilmente ci saranno diversi giri di numeri che potrebbero richiedere un confronto o un calcolo.

Sulla base delle annotazioni, gli studenti creano quindi un diagramma "Cosa so" come classe. Ad esempio, gli studenti di Pacheco concordano su quanti punti ogni giocatore ha guadagnato in ogni round.

Utilizzando le informazioni che hanno già identificato, gli studenti ipotizzano quali domande potrebbero essere poste. Ad esempio, gli studenti di Pacheco potrebbero indovinare che la domanda porrebbe il numero totale di punti per tutti i round. Il brainstorming di possibili domande richiede che gli studenti facciano appello a conoscenze preliminari su cosa possono fare con i numeri: confrontare attraverso segni maggiori o minori o uguali, per esempio, o calcolare aggiungendo o sottraendo.

Alla fine, la vera domanda viene rivelata alla lavagna e la classe legge ad alta voce l'intero problema.

Dal gruppo alla risoluzione dei problemi indipendente

Dopo aver riletto il problema di livello superiore come classe, ogni studente riceve una stampa del problema parola differenziata in base alle proprie capacità. Gli studenti lavorano attraverso una procedura di risoluzione dei problemi in cinque passaggi basata sul protocollo di lettura che usano come classe. Lavorano in modo indipendente o in piccoli gruppi se hanno bisogno di più supporto. Un elenco di controllo dei passaggi li guida attraverso il problema.

Procedura per la risoluzione dei problemi di matematica

Scarica un PDF delle fasi della procedura di risoluzione dei problemi.

pdf 267.54 KB

Gli studenti impadroniscono della loro comprensione - e la rendono visibile a se stessi e ai loro insegnanti - sottolineando parole importanti, cerchia la domanda che il problema si pone e quindi scrivendo una dichiarazione "Devo" che chiarisce cosa deve fare lo studente per arrivare alla risposta . Ad esempio, uno studente potrebbe scrivere: "Devo scoprire chi ha fatto il maggior numero di punti in ogni round".

Quindi ogni studente escogita una strategia matematica per risolvere il problema. Potrebbero scrivere: "Userò l'addizione", "Moltiplicherò" o "Userò la strategia di confronto".

Lavoro dello studente

Un problema di parole matematiche di quinta elementare completato.

pdf 273.47 KB